E’ passato un annetto da quando ho dato via la mia stampante 3D autocostruita (prusa i2), ma la passione per tutto ciò che è elettronico e automatizzato non va mai via.

E appunto in questi giorni guardando qua è la per il web, ho deciso di costruirmi “di nuovo” una CNC, ma stavolta l’ obiettivo finale sarà una fresa… Però ho preferito partire per gradi. Per ora ho costruito un mini “plotter” cnc giusto per rinfrescarmi sui software e la programmazione.

In realtà la tipologia di cnc che ho intenzione di costruire è differente dalle stampanti 3D almeno per quanto riguarda il lato software. Soprattutto i file g-code che siano in 2D o in 3D sono creati in maniera molto diversa rispetto a quelli per una stampa ad estrusione.

Questa piccola cnc che ho costruita non mi è costata niente perché era tutto materiale che avevo in casa. Ovviamente avevo anche l’ elettronica perché sono già un “Maker” e queste cose non mi mancano di certo in casa.

Ho cominciato con lo smontare vecchi lettori cdrom (accumulati negli anni aggiustando computer) per recuperare motori passo passo con relativi ingranaggi…. con mia sorpresa alcuni andavano meglio di altri perciò da che me ne bastavano 3, mi è toccato smontarne 5…

A questo punto ho saldato tutti i cavetti sui motori e sui fine corsa sempre recuperati all’ interno dei lettori…. il tutto collegato all’ elettronica con Arduino Uno e la cnc shield…

In futuro vi spiegherò passo passo il lavoro; più che altro almeno per quanto riguarda la meccanica, ci vuole un po’ di fantasia perché seguire una guida “per filo e per segno” non è sempre possibile perché queste parti recuperate non sono sempre tutte identiche, si differenziano sempre per qualcosa perciò bisogna inventarsi la struttura un po’ per conto proprio con i pezzi che uno ha a disposizione.

Infatti dopo aver terminato la mia mini cnc, mi sono accorto che aveva dei problemi “strutturali” che andavano a inficiare un motorino e così ho smontato è trasformato in altra maniera.

Personalmente ho perso più tempo con il settaggio e la creazione dei g-code piuttosto che per il montaggio.

Di seguito qualche foto per rendervi l’ idea.

Se avete bisogno di aiuto in qualche progetto del genere chiedetemi pure.

Ovviamente ora che ho rispolverato l’ argomento, sono pronto per ingrandire il mio progetto.