Non potevo onorare con un articolo Paolo Villaggio. Ho sempre amato i suoi film e uno dei suoi personaggi più conosciuti, ‘il ragionier Ugo Fantozzi’.

Ovviamente oltre ai film che ho elencato a fine articolo ( wikipedia), Paolo Villaggio ha fatto fiction, teatro, radio, televisione e scritto libri; è stato oltre che attore anche sceneggiatore, regista e doppiatore (senti chi parla, senti chi parla 2, hotel transilvania 2).

E’ inutile che mi metta a scopiazzare qua e la articoli scritti da altri… scrivo solo quello che mi viene in mente…

Per me è stato un grande… sicuramente mi ha incollato tantissime ore alla televisione fin da piccolo; una comicità particolare e unica… ho perso il conto di tutte le volte che ho visto I film di fantozzi, i pompieri 1 e 2, io speriamo che me la cavo… e tanti altri…

L’ Italia oggi ha perso un altro dei suoi comici del ventesimo secolo (da Totò (De Curtis), Franco Franchi, Ciccio Ingrassia, ecc…. ) . In realtà i veri comici non sono tanti, ma probabilmente non sono la persona più qualificata per dire chi, è più comico di altri…

Leggendo la sua intera filmografia sono spiazzato… mi rendo conto di aver guardato solo una piccola parte… devo dire di essere curioso e sicuramente cercherò di annullare questa mia mancanza.

Di seguito notizie che ho preso da Repubblica.it:

La camera ardente sarà allestita nella sala della Protomoteca, dalle ore 9.30 fino alle ore 16.30. Alle 18.30 sarà il Teatro
all’aperto – Ettore Scola di Casa del Cinema ad ospitare un saluto al grande attore ed autore con la partecipazioni dei familiari, degli amici e di tutti quelli che a Paolo Villaggio devono un sorriso, un pensiero, un ricordo. In serata la Casa del Cinema modificherà il suo programma estivo per proiettare, alle ore 21.30, Fantozzi di Luciano Salce (1976), preceduto da una testimonianza filmata di Paolo Villaggio alla Casa del Cinema. D’altronde per Villaggio un funerale religioso sarebbe stato possibile solo a San Pietro, come hanno ricordato con il sorriso sulle labbra i figli.  “Come vorrebbe essere ricordato? Con un funerale a San Pietro. Diceva spesso scherzando – ha ricordato la figlia Elisabetta -: se devo avere un funerale in chiesa, lo voglio a San Pietro”.

Infine la filmografia che ho copiato da Wikipedia: