ENAC – droni da 300g nessun incidente

Dato che sono in fase di approfondimento sui droni sotto i 300 grammi, mi pareva d’ obbligo riportare qualche informazione che ho reperito;

La base dei calcoli è stata fatta a inizio 2017 dove si contano 161 operatori che utilizzano droni da 300 grammi di diversa fattura, la maggior parte costituiti da esemplari autocostruiti (in un altro articolo vi avevo appunto parlato del BEECOPTER)o su base del parrot bebop 1.

Nonostante si presume siano quasi tutti impiegati negli scenari urbani, anche in presenza di persone non informate delle operazioni, non si è registrato alcun incidente grave dimostrando che ENAC ha avuto ragione nel far nascere questa fascia ‘alleggerita’ di mezzi aerei a pilotaggio remoto.

Nell’elenco degli operatori riconosciuti nella categoria sotto i 300 grammi ci sono 2 categorie di mezzi: quelli per fotogrammeria e foto aeree in generale ( ad esempio il beecopter di cui vi ho parlato ) e quelli per video promozionali a basso costo e simili (utilizzabili anche per ispezioni, e sicurezza). In quest’ ultimo caso la qualità video ovviamente rimane un tantino più bassa rispetto a mezzi molto più pesanti e con macchine fotografiche più potenti, ma ovviamente non è necessaria in questi ambiti.

Alcune fonti sul web dove ho acquisito informazioni:

www.quadricottero.com

www.dronezine.it

 

Lascia un commento